AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

I lavoratori Tecnomessapia da 4 mesi senza stipendio. E' ora di dire basta!

Nazionale -

Da oltre 4 mesi 177 lavoratori specializzati della Tecnomessapia sono senza stipendio, una situazione drammatica per 177 famiglie a cui nessuno, tra Istituzioni nazionali, locali, azienda e committente Leonardo (ex Finmeccanica), sembra intenzionato a dare una risposta.

E' una situazione grave che riproduce il contesto di de-industrializzazione della regione Puglia e dell'intero Paese, dove aziende italiane ed estere dopo avere  utilizzato fondi, facilitazioni e commesse lasciano al loro destino lavoratori e territorio.

Non è possibile che il Governo, la Regione non abbiano ancora dato seguito alla Cassa Integrazione, così come concordato a luglio di quest’anno durante l’incontro al MISE
Così come è inaccettabile che si aspettino ancora notizie rispetto agli impegni di  Leonardo verso l suo indotto

E' ora di dire basta!

Adesso è giunto il momento nel quale sia il Governo che le Istituzioni locali si assumano le proprie responsabilità.
Si garantisca da subito l’avvio degli ammortizzatori sociali e degli strumenti di sostegno al salario. Non è pensabile che lo Stato non svolga quella funzione di indirizzo e responsabilizzazione nei confronti Leonardo di cui è socio con quota rilevante.

E’ ora che Tecnomessapia esca  dall’indeterminatezza, smetta di evocare la minaccia del fallimento!
Nel corso degli anni l’azienda ha sviluppato profitti grazie a committenti “istituzionali” come Leonardo, per questo oggi USB chiede che Tecnomessapia si assuma le sue responsabilità nei confronti dei dipendenti e delle loro famiglie.

Se venissero confermate le notizie apparse sui giornali in merito a possibili 180 assunzioni in Leonardo, chiediamo che queste vedano prevalere i lavoratori oggi dichiarati in esubero in Tecnomessapia e già utilizzati ampiamente da Leonardo in anni di commesse.

Nei prossimi giorni se non avremo risposte dal Governo Nazionale e dalle Istituzioni locali e dall'Azienda, i lavoratori della Tecnomessapia torneranno a far sentire la propria voce insieme a USB.


USB Lavoro Privato
Nazionale – Regione Puglia