Comunicati Stampa USB

COMUNICATI STAMPA

Roma, via dell'Aeroporto 129

Tel./Phone:
(+39) 06 54070479

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
usb@usb.it

Legalità e giustizia per i lavoratori e per gli utenti.

Roma -

Legalità e giustizia per i lavoratori e per gli utenti. È con questa parola d’ordine che Usb Lavoro privato invita i lavoratori laziali a partecipare giovedì 16 alle 10 al presidio presso gli Uffici della Procura della Repubblica di Roma in Via Golametto 12 (Piazzale Clodio), per consegnare il documento di denuncia LIBRO NERO sulla mancata corresponsione del Fondo Integrativo Salariale, sul mancato mantenimento dei livelli occupazionali e salariali e contro il ricorso alla strada degli appalti.
Dopo l’incontro di martedì 14 al Miur tra Usb, il sottosegretario Vito De Filippo e il Dg Jacopo Greco (Ufficio VI e Reggenza Ufficio V ) tutte le questioni restano ancora aperte e Usb reclama a gran voce che si faccia piena luce, viste le ultime note vicende sulla revoca delle convenzioni da parte di Consip , come conseguenza delle sentenze che hanno accertato l’illecito antitrust tra le società CNS, Manutencoop, Roma Multiservizi (sentenze nn. 10303/2016, 10307/2016, 10309/2016), e a seguito dei chiarimenti forniti dall’Autorità anticorruzione e dell’annunciata nuova gara Consip, proprio quando sono in atto indagini delle Procure di Napoli e Roma su esponenti di primo piano della Consip.

“I lavoratori continueranno a mobilitarsi fino a quando non si otterrà un decreto legge per l’assunzione e riconoscimento del servizio e inserimento graduatorie ATA, ritenendo non più rinviabile una soluzione adeguata e definitiva della vertenza a difesa dei lavoratori coinvolti e del servizio di qualità e funzionale nelle scuole, contro le logiche di malaffare che imperano negli appalti pubblici chiedendo nel contempo legalità e giustizia per i lavoratori e per gli utenti – denuncia Carmela Bonvino, dell’esecutivo nazionale USB Lavoro Privato - Restiamo in attesa che venga accolta la richiesta di convocazione di un tavolo politico a Palazzo Chigi, in presenza della USB , che a partire da quanto evidenziato nel LIBRO NERO definisca i passaggi necessari alla alla reinternalizzazione dei servizi e all’inserimento di tutti gli addetti ai servizi nelle graduatorie del personale ATA a copertura dei posti accantonati (11.850) per l’assunzione ATA di tutti i lavoratori in appalto attualmente dipendenti delle ditte/cooperative e a garanzia delle vere esigenze della scuola e prima che una nuova gara Consip riproponga sotto altra forma quanto verificatosi in questi ultimi anni”.