AREA STAMPA

Piero Santonastaso

DIpartimento Comunicazione

Tel./Phone:
(+39) 3456712454

Fax:
(+39) 06 54070448

e-mail:
areastampa@usb.it

Roma, via dell'Aeroporto 129

ROMA: ATAC VUOLE PAGARE AZIENDA IN APPALTO MENTRE LAVORATORI RESTANO SENZA STIPENDIO E CITTADINI SENZA SERVIZIO

USB: LA SINDACA RAGGI RIPRISTINI SUBITO LA LEGALITA'

Roma -

COMUNICATO STAMPA

Da cinque giorni i lavoratori dell'azienda Corpa, ditta in appalto ad Atac per la manutenzione su strada delle vetture guaste, sono in agitazione per il mancato pagamento di due stipendi arretrati e l'incertezza per quelli futuri.


L'azienda Corpa da circa un anno paga con forti ritardi gli stipendi. L'Atac sarebbe quindi tenuta per legge al pagamento diretto degli stessi.
"Alla nostra richiesta di applicare la surroga per gli stipendi arretrati e a garanzia del pagamento di quelli futuri, l'azienda Atac ci risponde che intende pagare Corpa, anziché i lavoratori" dichiara Fabiola Bravi dell'Unione sindacale di Base. Corpa si garantirebbe così nel solo mese di febbraio un'entrata di circa 1.780.000 euro, senza impegnarsi al tempestivo saldo delle retribuzioni arretrate e senza alcun impegno formale a garantire puntualità nelle erogazioni future.


"La situazione è di una gravità inaudita. Da una parte i lavoratori che richiedono il ripristino della legalità e dall'altra le aziende e le forze politiche che fanno finta di nulla" prosegue Bravi. Come se non bastasse i soldi pubblici utilizzati per pagare un'azienda privata non stanno garantendo il diritto costituzionale al pagamento degli stipendi né tanto meno il servizio ai cittadini.


"Se ciò avvenisse, la politica che governa questa città dovrà giustificare l'utilizzo illegittimo dei soldi dei cittadini" conclude la sindacalista.